informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Diventare HR specialist a Genova, ecco come fare

Come fare per diventare HR specialist a Genova? La professione è in spiccata crescita e molti giovani sono indirizzati a specializzarsi nelle risorse umane.
Come entrare nel settore delle risorse umane
In questo articolo, lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Genova si occuperà di fornire delle delucidazioni su come entrare nel settore delle risorse umane e trovare lavoro come HR.

Questa occupazione, come già accennato, sta avendo una forte crescita negli ultimi anni in quanto tutte le aziende – grandi o medie che siano  – hanno capito che per valorizzare la forza lavoro (dunque, il personale) e per assumere risorse efficaci e motivate, hanno necessità di appoggiarsi ad uno specialista delle risorse umane.

E se fino a qualche tempo fa, trovare lavoro come HR era una possibilità solo presso agenzie specializzate che offrivano i propri servizi a chiunque lo richiedesse per un determinato periodo di tempo, adesso sono sempre più i reparti HR interni alle aziende private e alla pubblica amministrazione.

La valorizzazione del personale, infatti, è alla base di un lavoro qualitativamente migliore e per farlo non è necessaria solo una dirigenza attiva, bensì c’è anche necessità di specialisti del settore che si occupino di tutto l’iter di inserimento in azienda, in riferimento anche alla burocrazia e alla prassi contrattuale.

E non solo, diventare HR specialist a Genova significa anche  continuare la valutazione del personale anche in corso d’opera, dopo averne saggiamente predisposto un periodo di formazione.

Come entrare nel settore delle risorse umane

Dunque, come entrare nel settore delle risorse umane? Per trovare lavoro come HR specialist è necessario avere una formazione completa ed aggiornata sugli aspetti più importanti delle normative giuridiche ed economiche relative all’inserimento presso aziende.

Ma è necessario anche un background psicologico e di stampo sociologico per poter tenere dei colloqui professionali, riuscendo a carpire fin dall’inizio le predisposizioni delle risorse e valutare se inserirle nell’organico.

Per capire come entrare nel settore delle risorse umane, inoltre, attualmente è necessaria una laurea e strettamente richiesta l’esperienza (anche a livello di tirocinio) presso uffici HR.

Cosa studiare per diventare esperto di risorse umane

In riferimento a cosa studiare per diventare esperto di risorse umane, segnaliamo il corso di laurea online in psicologia del lavoro: corso magistrale che rappresenta una delle possibili continuazioni della laurea triennale in scienze psicologiche.

Vediamo, quindi come specializzarsi nelle risorse umane frequentando il corso di laurea online in psicologia del lavoro a Genova promosso dall’Università telematica Niccolò Cusano.

Corso di laurea online in psicologia del lavoro

Se siete intenzionati a capire nel dettaglio come entrare nel settore delle risorse umane per diventare HR specialist a Genova, è bene soffermarsi innanzitutto sugli obbiettivi formativi del corso di laurea online in psicologia del lavoro.

Il Corso di laurea Magistrale a Genova in Psicologia del Lavoro, delle Organizzazioni e dei Servizi ha l’obiettivo di completare il percorso formativo dei laureati triennali promuovendo lo sviluppo di conoscenze e competenze nell’ambito dell’assessment, dell’intervento psicologico e della gestione delle risorse umane nei contesti delle imprese e delle organizzazioni.

Un particolare focus, inoltre, sarà posto sullo sviluppo di conoscenze e competenze relative alla prevenzione e gestione di condizioni di disagio psicologico lavoro correlato.

Il piano di studi del corso di laurea online in psicologia del lavoro prevede le seguenti materie formative:

  • Neuropsicologia
  • Psicologia dei processi cognitivi
  • Psicologia dei processi mnestici e motivazionali
  • Tecniche di ricerca e analisi dei dati
  • Psicodiagnostica
  • Organizzazione aziendale
  • Psicologia dei gruppi
  • Psicologia della salute c.a.
  • Psicologia dello sviluppo e cognizione sociale
  • Sociologia dei processi economici e del lavoro
  • Psicologia delle organizzazioni

Specializzarsi nelle risorse umane

Tra gli ambiti occupazionali di chi ha deciso di specializzarsi nelle risorse umane, possiamo identificare i seguenti:

  • servizi pubblici e privati volti all’orientamento e al migliore impiego di capacità e potenzialità personali in ambito lavorativo;
  • imprese, aziende, enti pubblici, istituzioni ed apparati educativi per indagarne e promuoverne i climi e le culture organizzative;
  • agenzie del “terzo settore” che gestiscono servizi residenziali e semiresidenziali, o realizzano progetti di prevenzione e riduzione del disagio nel corso di vita;
  • attività professionali autonome di valutazione, orientamento e sostegno a individui e gruppi, mirate alle scelte professionali, alla gestione dei contrasti e conflitti in ambito organizzativo, alla gestione dello stress e del rischio, alla tutela della sicurezza e alla promozione del benessere in ambito lavorativo;
  • reparti aziendali specifici, in collaborazione con un team di esperti del settore:
  • società che si occupano su richiesta di inserimento professionale.

 Trovare lavoro come HR

Trovare lavoro come HR e, nello specifico, diventare HR specialist a Genova sta diventando la tendenza dell’anno, tanto che – da dati raccolti in seguito ad uno studio condotto dallo staff dell’Università Niccolò Cusano di Genova – a voler trovare lavoro come HR è un 63% dei ragazzi iscritti a Psicologia – i quali hanno questa ambizione fin dai primi anni dell’Università.

Spesso, inoltre, anche gli studenti di Economia e Management hanno intenzione di specializzarsi per diventare HR specialist a Genova.

Se siete interessati a trovare lavoro come HR, potete contattare lo staff di Unicusano al numero 800 98 73 73 in modo tale da indirizzarvi verso il percorso formativo più adatto alle vostre esigenze.

Commenti disabilitati su Diventare HR specialist a Genova, ecco come fare Studiare a Genova

Leggi tutto

Master per l’indicizzazione di documenti a Genova con Unicusano

L’Università online Niccolò Cusano ha indetto un master per l’indicizzazione di documenti a Genova rivolto ai professionisti del settore e ai neolaureati intenzionati a diventare esperto nell’indicizzazione dei documenti.
Lavorare negli archivi
Frequentare il master per l’indicizzazione di documenti a Genova (Master di I livello a Genova Dalla Carta al Digitale) è strettamente legato alla motivazione che sta dietro al perché studiare online a Genova; vediamone i motivi…

Perché studiare online a Genova

Decidere di intraprendere un percorso formativo post-laurea capendo perché studiare online a Genova è fondamentale per tutti coloro che sono già inseriti nel mondo del lavoro presso archivi e biblioteche i quali sentono il bisogno di aggiornare la propria formazione ma non possono prescindere dagli orari lavorativi.

Il Master per l’indicizzazione di documenti a Genova promosso dall’Università Niccolò Cusano può essere svolto in modalità e-learning per cui è possibile organizzare autonomamente il tempo da dedicare alla fruizione delle lezioni che possono essere seguite tramite la piattaforma telematica messa a disposizione sul sito internet.

Così, coloro che già si trovano a lavorare negli archivi ma anche coloro che hanno altri impegni (anche extra-universitari) ma sono interessati a trovare lavoro nelle biblioteche possono frequentare online questo corso altamente professionalizzante.

Diventare esperto nell’indicizzazione di documenti

Con il Master per l’indicizzazione di documenti a Genova, infatti, è possibile diventare esperto nell’indicizzazione di documenti.

Nel corso del master per lavorare negli archivi e trovare lavoro nelle biblioteche sono presenti saranno fornite le competenze necessarie ad operare in tutti i contesti legati al settore dell’indicizzazione della e a garantire la conservazione e la leggibilità delle memorie digitali attraverso l’utilizzo delle nuove tecnologie.

Sbocchi lavorativi del master online

Quali sono gli sbocchi lavorativi del master online? L’Università Niccolò Cusano ha pensato di poter aprire le porte anche ad aspiranti operatori della digitalizzazione in contesti internazionali, potendo arrivare a ricoprire le posizioni di:

  • Records manager
  • Responsabile della gestione documentale
  • Digital curator
  • Responsabile del servizio di conservazione digitale
  • Responsabile della funzione archivistica di conservazione

Lavorare negli archivi

Lavorare negli archivi, ora che le nuove tecnologie forniscono un apporto fondamentale alla digitalizzazione dei documenti, è interesse di molti giovani.

Per questo le tante richieste di informazioni per frequentare il Master per l’indicizzazione di documenti a Genova hanno spinto lo staff di Unicusano a posticipare il termine utile per le iscrizioni a fine aprile.

Trovare lavoro nelle biblioteche

Sei interessato a trovare lavoro nelle biblioteche? Vuoi diventare esperto nell’indicizzazione di documenti? Il Master per l’indicizzazione di documenti a Genova è ciò che fa per te. Per info contatta il numero messo a disposizione da Unicusano: 06 45 67 86/63

 

Commenti disabilitati su Master per l’indicizzazione di documenti a Genova con Unicusano Studiare a Genova

Leggi tutto

Perché scegliere la modalità di studio online

Perché scegliere la modalità di studio online? È la domanda che si pongono tutti i ragazzi indecisi se tentare o meno l’iscrizione ai corsi di laurea online a Genova promossi dall’Università online Niccolò Cusano.
corsi di laurea online a Genova
In questo post lo staff dell’Università telematica ha intenzione di fornire alcune buone motivazioni perchP scegliere la modalitò di studio online.

Inoltre, i dati parlano da soli: sono in netto aumento le iscrizioni ai corsi di laurea online a Genova promossi dall’Università Niccolò Cusano (quest’anno, rispetto allo scorso anno accademico, si è registrato un aumento pari al +31%).

Le motivazioni di tale decisione possono essere tante; ciò che vogliamo ricordare prima di elencare i “pro” del perché scegliere la modalità di studio online è che tutti i ragazzi iscritti hanno ammesso di averlo fatto con l’intento di valorizzare il proprio territorio.

Potendo scegliere tra i tanti corsi di laurea online a Genova e i master promossi dall’Università Niccolò Cusano, è possibile – infatti – non dover essere costretti ad emigrare presso una delle tante “capitali” universitarie quali Bologna, Milano o Roma.

Restare a Genova significa dar forza alla propria città, investendo in un futuro che riguardi anche le imprese locali.

Vediamo adesso alcuni motivi perché scegliere la modalità di studio online…

Perché scegliere la modalità di studio online?

Frequentare i corsi di laurea online a Genova o i master di Unicusano è un modo per far fiorire alcune skills e per riuscire a studiare con maggiore consapevolezza. Ma vediamo nel dettaglio cinque buoni motivi:

  • Si implementano skills utili nel mondo del lavoro quali capacità di pianificazione e organizzazione autonoma;
  • È possibile scegliere quando e come fruire delle lezioni, ricevendo anche un’assistenza continua alla piattaforma telematica;
  • Si studia con maggior serenità grazie al fatto che non si è costretti a rinunciare ad altri impegni (soprattutto extra-universitari come hobby, sport…);
  • Si alimenta una maggiore fiducia nelle proprie capacità: quando si arriva all’esame si penserà “questo risultato sono riuscito a crearlo io grazie al mio impegno e alla mia organizzazione”;
  • Statistiche dimostrano che, scegliendo i corsi di laurea online a Genova, è più facile conseguire la laurea in tempo, senza andare fuori corso.

Tutti i corsi di laurea online a Genova

Se ancora non siete convinti, ecco un veloce elenco dei corsi di laurea online a Genova che è possibile frequentare iscrivendosi all’università Niccolò Cusano:

  • Corso di Laurea in Economia Aziendale e Management (triennale – classe L-18)
  • Corso di Laurea Magistrale in Scienze Economiche (biennale – classe LM-56)
  • Corso di Laurea in Giurisprudenza (quinquennale – classe LMG/01)
  • Corso di Laurea in Scienze e Tecniche Psicologiche (triennale – classe L-24)
  • Corso di Laurea Magistrale in Psicologia clinica e della riabilitazione
  • Corso di Laurea Magistrale in Psicologia del lavoro e delle organizzazioni
  • Corso di Laurea in Ingegneria Civile (triennale – classe L-7)
  • Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Civile (biennale – classe LM-23)
  • Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica (biennale – classe LM-29)
  • Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica (biennale – classe LM-33)
  • Corso di laurea in Ingegneria Ind. Agroindustriale (triennale – classe L-9)
  • Corso di laurea in Ingegneria Ind. Biomedica (triennale – classe L-9)
  • Corso di laurea in Ingegneria Ind. Gestionale (triennale – classe L-9)
  • Corso di laurea in Ingegneria Ind. Elettronica (triennale – classe L-9)
  • Corso di laurea in Ingegneria Ind. Meccanica (triennale – classe L-9)
  • Corso di Laurea in Scienze Politiche e delle Relazioni Internazionali (triennale- classe L-36)
  • Corso di Laurea Magistrale in Relazioni Internazionali (biennale – classe LM-52)
  • Corso di Laurea in Scienze dell’Educazione e della Formazione (triennale – classe L-19)

Per avere altre informazioni sui corsi di laurea online a Genova e sul perché scegliere la modalità di studio online, è possibile contattare il numero 800 98 73 73.

Commenti disabilitati su Perché scegliere la modalità di studio online Studiare a Genova

Leggi tutto

Studiare al mare fa bene: ecco perché gli studenti di Genova sono più produttivi

Studiare al mare fa bene, questo è ormai diventato un dato di fatto secondo lo staff dell’Università Niccolò Cusano che ha riscontrato una maggiore produttività e un rendimento migliore da parte degli studenti che risiedono in una città di mare.

Studiare al mare fa bene

Ecco perché gli studenti di Genova sono più produttivi e riescono a laurearsi in tempo con una votazione migliore rispetto a tanti colleghi che non possono godere dei benefici che l’acqua e il colore blu hanno sul cervello.

Vediamo adesso qualche dato riferito al perché studiare al mare fa bene e al conseguente motivo per cui sempre più giovani scelgono di studiare online a Genova, rimanendo in città senza trasferirsi nelle “capitali universitarie” italiane quali Roma, Milano o Bologna.

I benefici dello studio al mare

Il fatto che il mare faccia bene al cervello è assodato ormai da alcuni anni grazie a degli studi specifici: infatti, il mare riesce a stimolare la dopamina, le serotonine e l’ossitocina – aumentando la felicità – ecco i benefici dello studio al mare.

E approcciarsi allo studio in una condizione di tranquillità e felicità fa in modo che i risultati attesi siano migliori di quelli conseguiti con un atteggiamento psicologico negativo.

È il potere dell’acqua che riesce a ringiovanire le menti stanche e a rendere più rilassati; ma non solo: il colore blu che si ha sempre davanti agli occhi abitando in una città di mare come Genova, da sollievo.

Per questo, da uno studio incrociato condotto dallo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Genova si è capito che studiare al mare fa bene perché rende più produttivi, bendisposti e ricettivi i ragazzi che scelgono di studiare online a Genova.

È proprio uno studio del 1995 pubblicato su “Environmental Psychology” ad analizzare questa dinamica mentale. Nello specifico, sono stati analizzati la concentrazione e il rendimento di due gruppi di studenti: uno a cui erano state assegnate stanze con vista più paesaggistica (alberi, laghi, prati) e un altro a cui erano state date stanze su vedute più urbane. Il primo gruppo non solo dava risultati più brillanti, ma dimostrava anche una maggiore capacità di attenzione.

Perché gli studenti di Genova sono più produttivi

Ora che abbiamo appurato che studiare al mare fa bene e i benefici dello studio al mare (teoria – questa – supportata da vari studi) vediamo nello specifico perché gli studenti di Genova sono più produttivi.

Lo staff dell’università online Niccolò Cusano ha portato avanti negli ultimi anni uno studio, analizzando le prestazioni universitarie riferite agli studenti di Genova e le ha poi paragonate con quelle degli iscritti ai corsi di laurea da città dove non c’è né il mare, ma nemmeno un lago o un fiume.

Quello che è emerso dal sondaggio è riferito ai benefici del decidere di studiare online a Genova; ma vediamo nel dettaglio i risultati dello studio…

Affrontare l’università con più tranquillità

Il relax trasmesso dal mare e dall’influsso positivo del colore blu, si trasmette ai ragazzi garantendogli maggiore tranquillità e sicurezza in riferimento alle proprie capacità.

Così i ragazzi che hanno deciso di studiare online a Genova difficilmente avranno ansia pre – esame o un eccessivo carico di stress; anzi, si sentiranno sicuri della propria preparazione e tranquilli in vista dell’incontro con l’esaminatore.

Non dimenticare le proprie passioni

Indagando sul perché gli studenti di Genova sono più produttivi è emerso che, studiando online e acquisendo tutti i benefici dello studio al mare, questi riescono meglio a gestire il tempo senza dimenticare le loro passioni.

Continuare a portare avanti gli hobby e gli impegni che rendono felici, infatti, riesce a non far passare mai la voglia di studiare.

Lo studio, attraverso le lezioni universitarie, non sarà più visto come un ostacolo alla realizzazione delle passioni extra- scolastiche bensì soltanto come un veicolo di crescita personale.

Ecco i benefici dello studiare online a Genova; ora vediamo nel dettaglio in cosa consiste la formazione in modalità e-learning offerta dall’Università Niccolò Cusano.

Studiare online a Genova

La formazione online offerta dall’Università Niccolò Cusano parte dalla volontà di insegnare ai ragazzi la gestione autonoma dei propri impegni, garantendo così una maturazione riferita alle proprie capacità di pianificazione.

Essere autonomi, saper gestire il tempo, riuscire a pianificare in maniera intelligente sono tutte skills fondamentali nel mondo del lavoro ed è bene che un ragazzo le impari fin dagli anni della formazione universitaria.

Nello specifico lo studente iscritto ai corsi di Unicusano per studiare online a Genova potrà collegarsi alla piattaforma telematica utilizzando le proprie credenziali e in questo modo fruire delle video-lezioni a disposizione.

Questo è fattibile ventiquattr’ore su ventiquattro ed è garantito dalla presenza costante di un’assistenza tecnica alla piattaforma.

Per avere altri dettagli su come studiare online a Genova è possibile contattare lo staff dell’Università Niccolò Cusano al numero 800 98 73 73 o compilando il form di richiesta informazioni presente sul sito web dell’università.

Commenti disabilitati su Studiare al mare fa bene: ecco perché gli studenti di Genova sono più produttivi Studiare a Genova

Leggi tutto

Cosa studiare per diventare avvocato a Genova

La crescente richiesta riferita alla professioni legali ha portato lo staff dell’Università online Niccolò Cusano a dedicare un articolo a cosa studiare per diventare avvocato a Genova.
corso di laurea online in giurisprudenza
Infatti, per intraprendere questa professione, è importante ricevere una corretta formazione universitaria, che racchiuda tutti gli ultimi aggiornamenti sul diritto positivo e che stimoli la capacità di effettuare collegamenti tra materie.

In questo modo, il cervello si allenerà a sviluppare quelli che – nell’esercizio della professione – dovranno essere i collegamenti tra le varie sentenze e gli articoli del Codice.

Inoltre, la professione di avvocato non può prescindere dalla capacità di riuscire ad interpretare, analizzare e quantificare i problemi interpretativi ed applicativi del diritto positivo.

La professione dell’avvocato a Genova

La comprensione e la valutazione vanno di pari passo con la conoscenza delle strutture del diritto; ed è proprio questa forma mentis che il corso di laurea per studiare giurisprudenza online a Genova mira a formare negli studenti.

Vediamo adesso cosa studiare per diventare avvocato a Genova e alcune specifiche sulla professione dell’avvocato a Genova, partendo dall’Università e concludendo con l’impegno obbligato relativo allo studio per il superamento dell’esame di stato abilitante per la professione.

Infine, sarà fornito un focus relativo a studiare giurisprudenza online a Genova, indagando quali sono i “plus” della formazione in e-learning promossa dall’Università Niccolò Cusano.

Corso di laurea online in Giurisprudenza

Dunque, cosa studiare per diventare avvocato a Genova?

Innanzitutto è d’obbligo iscriversi al corso di laurea in Giurisprudenza; scegliendo quello promosso dall’Università Niccolò Cusano sarà possibile decidere autonomamente quando fruire delle video-lezioni presenti sulla piattaforma telematica a disposizione sul sito dell’Università.

Il corso di laurea online in giurisprudenza a Genova presenta lo stesso piano di studi e la stessa validità dei classici corsi “in presenza”, con la certezza aggiuntiva di poter ricevere sempre una formazione aggiornata e puntuale grazie al personale docente preparato e qualificato.

Quindi, se si è interessati a studiare giurisprudenza online a Genova, è bene dare un’occhiata al piano di studi e a quelli che saranno i risultati di apprendimento conseguenti.

Il quinquennio di formazioni del corso di laurea online in giurisprudenza è strutturato in modo tale da permettere allo studente:

  • di acquisire una padronanza degli elementi della cultura giuridica di base nazionale, europea ed internazionale;
  • di attuare un approfondimento di conoscenze storiche che consentano di valutare gli istituti del diritto positivo moderno;
  • di acquisire capacità di progettazione e stesura di testi giuridici adeguatamente argomentati;
  • di acquisire capacità interpretative per affrontare problemi relativi all’applicazione del diritto positivo.

Il Piano di studi del corso di laurea online in giurisprudenza utile per specializzarsi nella professione dell’avvocato a Genova presenta i seguenti insegnamenti, sviluppati nel corso dei cinque anni:

  • Istituzioni di Diritto Pubblico
  • Filosofia del Diritto
  • Istituzioni di diritto romano
  • Economia Politica
  • Diritto Privato
  • Diritto Privato Comparato
  • Diritto Commerciale
  • Diritto Costituzionale
  • Diritto Amministrativo I
  • Diritto Amministrativo II
  • Diritto Penale
  • Politica Economica
  • Diritto Costituzionale Comparato
  • Diritto Civile
  • Diritto Ecclesiastico
  • Diritto Processuale Civile
  • Storia del Diritto Medievale e Moderno
  • Diritto dell’Unione europea
  • Diritto Tributario
  • Informatica
  • Diritto Processuale Penale
  • Diritto del Lavoro
  • Diritto Internazionale
  • Lingua straniera

Al termine del percorso di studi relativo al corso di laurea online in giurisprudenza (facilitato dalle schede di autovalutazione tra un modulo e l’altro, utili per capire il proprio livello di preparazione in vista dell’esame), è necessario sostenere una prova finale che consiste nella presentazione e discussione di una tesi elaborata in modo originale, personale ed approfondito.

Tra le possibili tesi di laurea è possibile scegliere di effettuare una ricerca giurisprudenziale o riferita alla prassi applicativa, un’analisi ed interpretazione di testi normativi o una trattazione di un tema in prospettiva storica o di teoria giuridica.

Una volta conseguita la laurea, occorre sostenere 18 mesi di praticantato presso uno studio legale; questo periodo di tempo concorrerà a formare una conoscenza pratica della professione di avvocato, mettendo a frutto gli insegnamenti acquisiti durante il corso di laurea online in giurisprudenza.

Al termine dei 18 mesi, è indispensabile sostenere l’esame di Stato abilitante per la professione dell’avvocato a Genova. Le prove dell’esame sono così articolate:

  • Una prima prova scritta che prevede la redazione di un parere motivato in materia civile;
  • Una seconda prova scritta che prevede la redazione di un parere motivato in materia penale;
  • Una terza prova scritta che prevede la redazione di un atto giudiziario che postuli conoscenze di diritto sostanziale e di diritto processuale, su un quesito proposto;
  • Una prova orale la quale consta nella discussione di brevi questioni relative a sei materie;

Come da norma, il tempo che intercorre tra gli scritti e la prova orale è di sei mesi ed il voto minimo per superare l’esame è trenta su quarantacinque.

Studiare giurisprudenza online a Genova, tutti i “plus”

Come già accennato, la formazione offerta dall’Università Niccolò Cusano si svolge in modalità e-learning; così sarà possibile studiare giurisprudenza online a Genova.

I “plus” relativi a studiare giurisprudenza online a Genova sono principalmente legati alla possibilità di organizzare autonomamente il tempo da dedicare alla fruizione delle lezioni, sviluppando in questo modo la capacità di pianificazione e gestione del tempo.

Inoltre, potendo decidere quando fruire delle lezioni, gli studenti possono finalmente continuare a praticare attività extrauniversitarie (che siano impegni sportivi o hobby).

Per avere maggiori informazioni relative a cosa studiare per diventare avvocato a Genova e al corso di laurea online in Giurisprudenza, è possibile contattare lo staff dell’Università Niccolò Cusano al numero 800 98 73 73.

Commenti disabilitati su Cosa studiare per diventare avvocato a Genova Studiare a Genova

Leggi tutto

Trovare lavoro a Genova: su quali lauree puntare

Trovare lavoro a Genova è l’obbiettivo primario dei giovani laureati presso l’università online Niccolò Cusano. Da uno studio condotto dall’università, emerge che ci sono delle lauree che permettono più facilmente di altre di trovare lavoro a Genova.

Trovare lavoro a Genova

Vedremo nello specifico dei dati riferiti alle prospettive occupazionali sulla base dei laureati che hanno deciso di studiare online a Genova che riescono a trovare lavoro in un settore attinente a quello dei loro studi entro un anno. Sarà anche interessante capire quando ciò riesce in seguito alla sola laurea triennale, quanto aumenta dopo il conseguimento della specialistica e cosa avviene, infine, con un attestato di master.

Dunque, questo articolo vuole aiutare a scegliere l’università a Genova più giusta: che rispecchi esigenze personali, aspettative e prospettive lavorative. Inoltre, un focus finale conterrà dei consigli per compilare il curriculum vitae, in modo tale da farlo diventare un biglietto da visita vincente quando ci si propone ad un’azienda per ricoprire una posizione lavorativa aperta.

Trovare lavoro a Genova, alcuni dati

Come già accennato, scegliere l’università a Genova è importante anche in riferimento alle prospettive lavorative che ciascun corso di laurea può garantire.

Per venire incontro ai giovani che si chiedono quale sia la migliore formazione possibile per entrare poi a testa alta nel mondo del lavoro, lo staff dell’Università Niccolò Cusano di Genova ha voluto fornire una panoramica sui corsi di laurea che maggiormente rispondono a questa richiesta.

Dunque, quali sono le lauree che permettono più facilmente di trovare lavoro a Genova?

Ingegneria gestionale

Ingegneria gestionale si piazza al primo posto tra le lauree che permettono più facilmente di trovare lavoro a Genova. Infatti la figura di un ingegnere gestionale è fondamentale in tutte le aziende in quanto si tratta di un professionista specializzato nella progettazione, organizzazione e gestione di imprese o di settori di imprese e organizzazioni grazie ad una conoscenza approfondita delle tecniche decisionali e delle strategie d’impresa.

Giurisprudenza

Giurisprudenza segue a ruota in quanto permette di trovare lavoro in molti settori sia del pubblico sia del privato. Oltre alle specializzazioni che richiedono l’esame di stato e concorsi specifici come l’avvocato, il notaio o il magistrato – infatti – un laureato in giurisprudenza online a Genova potrà essere assunto presso istituti bancari o presso uffici specializzati di aziende o della pubblica amministrazione.

Economia

Economia, infine, è tra le lauree che permettono di trovare lavoro in quanto permette di entrare come professionista in diversi settori. Ci si può specializzare nel marketing o nella gestione aziendale ma anche imporsi come export manager se si ha una buona conoscenza delle lingue straniere.

Un discorso ulteriore va fatto in riferimento alle possibilità occupazionali in settori attinenti a quello formativo in seguito al conseguimento della laurea triennale, specialistica o ad un attestato di Master.

I dati riferiti a studiare online a Genova, sono i seguenti: il 31% dei laureati in seguito ad un corso triennale riesce a trovare lavoro in un settore attinente, molto più spesso, però questi laureati sono costretti a reinventarsi cercando lavoro anche in settori alieni a quello per cui hanno studiato.

La percentuale sale in seguito alla formazione specialistica: è il 56% degli studenti con una laurea quinquennale a trovare un lavoro attinente alla propria formazione.

Infine, discorso a parte va fatto per i Master: in questo caso la percentuale di chi trova un lavoro nel settore di riferimento è pari al 60%, quindi non molto più alto rispetto a chi ha una laurea specialistica. La differenza sta nel fatto che di questo 60%, il 49% trova lavoro presso l’azienda per cui ha svolto il tirocinio curricolare o ha fatto esperienza nel corso del Master.

 Scegliere l’università a Genova

Dopo aver analizzato questi dati, è importante fare un discorso a parte su come scegliere l’università a Genova.

Infatti, non è solo in base alle prospettive lavorative che va scelta l’università: gli anni di formazione devono anche rispondere ad un’esigenza di studio personale, legata alle aspirazioni di ciascuno studente.

Dunque non è obbligatorio, come accennato, iscriversi a giurisprudenza, economia  o ingegneria, se si hanno (ad esempio) pulsioni riferite allo studio della psicologia o della politologia.

Seguire le proprie aspirazioni è sempre la scelta migliore in quanto permette di affrontare il percorso di studi con una motivazione maggiore.

Seppur alcune specializzazioni rendano più semplice inserirsi nel mondo del lavoro, infatti, sono la motivazione e la “voglia di farcela” a rendere davvero possibile l’inserimento all’interno di un’azienda. Quando un esaminatore si troverà davanti una possibile risorsa formata in maniera specialistica e fortemente motivata, non avrà dubbi nell’assumerla.

Ogni corso di laurea online promosso dall’università Niccolò Cusano di Genova permette agli studenti di conseguire una formazione ampia e ben strutturata; inoltre la possibilità di studiare online organizzando autonomamente il tempo da dedicare alla fruizione delle lezioni aggiunge delle skills importanti (sia a livello personale sia lavorativo) come la maturità e la capacità di pianificazione.

Abbiamo parlato dei colloqui di lavoro; vediamo adesso alcuni consigli per compilare il curriculum vitae, così da essere sicuri di presentarsi con un biglietto da visita vincente.

Consigli per compilare il curriculum vitae

Per concludere, lo staff dell’università online Niccolò Cusano ha deciso di fornire agli studenti iscritti ai corsi online che iniziano a pensare a trovare lavoro a Genova alcuni consigli per compilare il curriculum vitae.

Ricordiamo che si tratta della prima presentazione ad una selezione e per questo dev’esser un biglietto da visita vincente.

Se il curriculum vitae è presentato a mano, è bene cercare di spendere due parole con il referente al quale viene consegnato, se possibile; altrimenti è da preferire l’invio per email in quanto permette di allegare una lettera di presentazione.

La lettera di presentazione deve riassumere ciò che è scritto nel curriculum senza per questo esserne una copia; va infatti arricchita con una breve spiegazione del perché si intende essere assunti proprio in quell’azienda, specificando anche le proprie aspettative e le skills per le quali ci si sente più ferrati.

È bene scrivere una lettera di presentazione personalizzata per ogni azienda alla quale si invia il curriculum. Lo stile della lettera in allegato dev’essere chiaro e discorsivo ma non colloquiale e si devono usare proposizioni semplici.

Infine, tra i consigli per compilare il curriculum vitae, segnaliamo:

  • Utilizzare il formato europeo che permette di essere compreso intuitivamente dagli esaminatori
  • Inserire una fototessera (niente selfie o foto in costume, mi raccomando!)
  • Scrivere con attenzione tutti i dati personali (nome, cognome, domicilio, numero di telefono e contatto email)
  • Compilare le informazioni riferite alle esperienze lavorative e formative inserendole in ordine cronologico dalla più recente alla più vecchia
  • Specificare le proprie conoscenze informatiche e linguistiche ed altre eventuali extra-universitarie
  • Spendere qualche parola sulle proprie capacità e competenze relazionali utilizzando un linguaggio chiaro e senza dilungarsi eccessivamente
  • Concludere firmando il curriculum vita ed inserendo l’autorizzazione al trattamento dei dati personali

È importante ricordare che, generalmente, i referenti delle Risorse Umane che fanno screening di curriculum vitae, impiegano circa 30 secondi nella lettura di ogni curriculum. Per questo è importante evidenziare alcune sezioni che si ritengono importanti, così da facilitarli nella decisione.

Infine, un ultimo consiglio è quello di essere sempre sinceri evitando di “ingigantire” conoscenze che nella realtà non si possiedono: in questo modo si eviterà di incorrere in brutte figure in fase di colloquio conoscitivo.

Avete trovato utili i nostri consigli per compilare il curriculum vitae? Ditecelo nei commenti qui sotto.

Studiare online a Genova

La formazione offerta dallo studiare online a Genova è perfetta sia per gli studenti che intendono portare a termine il proprio percorso formativo rimanendo in città sia per i professionisti i quali, già lavorando, sentono l’esigenza di acquisire nuove conoscenze senza togliere tempo al lavoro.

La “metodologia telematica” dell’Università degli Studi Niccolò Cusano, prevede che lo studente connettendosi alla piattaforma telematica segua le lezioni video previste dal suo piano di studi ricevendo un servizio di assistenza telematica continuativa

Resta comunque da sottolineare che studiare online a Genova prevede i seguenti obblighi per gli studenti:

  • la frequenza delle lezioni-video previste per ogni esame possibile grazie alla connessione alla piattaforma telematica, mediante le password di accesso fornite dall’Università (didattica erogativa);
  • lo svolgimento del test di autovalutazione previsto alla fine di ogni modulo che compone l’esame. In questo caso, le domande del test hanno il fine di accertare la preparazione dello studente sugli argomenti trattati; è dunque indispensabile portarlo a termine in quanto l’omesso svolgimento non consentirà l’accesso al modulo di studio successivo (didattica interattiva);
  • lo svolgimento delle domande di verifica proposte dal professore prima dell’esame (didattica interattiva).

Lo studente avrà anche a disposizione un tutor al quale rivolgere informazioni e quesiti riferiti al percorso universitario, non solo il relazione alle lezioni e agli esami ma anche in riferimento allo svolgimento della tesi di laurea.

Avete letto in questo post molti suggerimenti per trovare lavoro a Genova; vi invitiamo anche a cliccare sul sito internet dell’università online Niccolò Cusano per scoprire tutti i dettagli a proposito della modalità e-learning di fruizione delle lezioni tramite la piattaforma telematica presente sul sito.

Per avere ulteriori informazioni è anche possibile contattare il numero verde 800 98 73 73: un responsabile dello staff dell’Università online Niccolò Cusano saprà consigliarvi il corso di laurea più adatto alle vostre esigenze, indirizzandovi per scegliere l’università a Genova.

Commenti disabilitati su Trovare lavoro a Genova: su quali lauree puntare Studiare a Genova

Leggi tutto

Un weekend in Liguria partendo da Genova: alcune idee da Unicusano

Idee per trascorrere un weekend in Liguria partendo da Genova? Ci pensa Unicusano! Lo staff dell’Università online di Genova, infatti, ha voluto fornire alcune indicazioni per un viaggio universitario in Liguria, per invogliare gli studenti a scoprire la propria terra.
weekend in Liguria partendo da Genova
Dunque quali sono le tappe imperdibili per un weekend in Liguria partendo da Genova? Scopriamole insieme. E, al termine dell’articolo, troverete anche una piccola conclusione dedicata alle pietanze tipiche liguri: un altro must da scoprire.

Idee per un weekend in Liguria partendo da Genova

Trascorrere una vacanza in Liguria e visitarla in solo due giorni è un arduo compito vista la vastità di località e posti da visitare.

Lo staff dell’Università Niccolò Cusano di Genova vi consiglia un piccolo itinerario per un weekend in Liguria partendo da Genova: si inizia con lo scoprire le bellezze della città per poi allontanarsi fino a visitare le Cinque Terre.

L’itinerario che proponiamo è perfetto per un viaggio universitario in Liguria, dove i ragazzi possono combinare visite culturali con trekking e passeggiate naturalistiche.

Vacanza in Liguria: ecco cosa visitare

Ecco allora il giro proposto per un weekend in Liguria partendo da Genova:

L’acquario

La visita dell’acquario di Genova è assolutamente imprescindibile, anche per entrare in contatto con la vera anima della città: il mare.

Nell’acquario (il più grande d’Europa) sarà possibile ammirare animali rari come i lamantini, i delfini, i pinguini, gli squali ma anche le meduse e tantissimi colorati pesci tropicali.

L’acquario è organizzato in 70 ambienti e contiene circa 12.000 esemplari di 600 specie, provenienti da tutti i mari del mondo.

Un modo unico per lasciarsi suggestionare dalle meraviglie del mare, imparando il rispetto per i sui abitanti.

Il centro storico

Una passeggiata lungo i “caruggi” del centro storico di Genova è perfetta per concludere la visita della città. Si potranno visitare i palazzi visini a piazza De Ferrari e su via Garibaldi, arrivando fino al porto (vero cuore pulsante della città). Da non perdere anche la casa di Cristoforo Colombo.

E la sera, poi, i vicoli si animano grazie ai tantissimi locali, ristoranti e pub che la rendono appetibile per qualsiasi universitario in cerca di divertimento.

La Chiesa del Gesù

Il nostro viaggio universitario in Liguria acquisterà una forte connotazione artistica e culturale con la visita di questa chiesa dove sono conservate alcune tele di Rubens.

Il borgo marinaro

Questo villaggio dei pescatori, nel quartiere di Albaro, è una splendida baia nella quale vengono ormeggiate le caratteristiche barche dei pescatori. Una passeggiata è d’obbligo per respirare l’aria della vecchia Genova dei pescatori, proiettata sul mare, cogliendo l’occasione di assaporare un ottimo gelato.

La Lanterna

Il faro di Genova, che serviva da riferimento luminoso per le barche in avvicinamento al porto nelle ore notturne, è il simbolo della città. Per questo è d’obbligo una visita che continuerà con il Museo della Lanterna dove è contenuta la “Lente di Fresnel” che riproduce la visione dell’ottica di un faro visto da una prospettiva interna.

Il Castello della Pietra

Questo suggestivo castello, arroccato su due speroni di roccia, si trova a Vobbia. La visita al maniero parte dal piazzale a cui si accede attraverso un sentiero costeggiato da alberi di castagno; arrivati al maniero è d’obbligo la visita della cisterna alla base del torrione ovest scavata nella roccia.

Campo Ligure

Gli amanti del buon cibo e della tradizione ligure, non possono prescindere da una visita a Campo Ligure: un paese suggestivo e molto ben tenuto della Valle Stura (anche chiamata Valle del Latte).

Si potranno visitare le fattore e, per acquisti DOC, consigliamo il Consorzio della Cooperativa di vallata.

Le Cinque Terre

Allontanandosi da Genova e arrivando in provincia di la Spezia, in una vacanza in Liguria che si rispetti, non può mancare una visita alle Cinque Terre.

Una camminata a picco sul mare tra i sentieri che collegano Vernazza a Monterosso, sarà incredibile per scoprire le bellezze della Liguria da questi terrazzamenti sul mare.

Queste escursioni sono dedicate a tutti, tanto che i sentieri sono organizzati in vari gradi di difficoltà dipendentemente dalla lunghezza e dalla difficoltà del cammino.

Viaggio universitario in Liguria

Ecco, dunque, le nostre indicazioni per questo viaggio universitario in Liguria. Come dicevamo all’inizio dell’articolo, la scoperta della Liguria non può prescindere dalla conoscenza delle sue pietanze tipiche: si inizia da un antipasto a base di focaccia e olive taggiasche, arrivando poi alle trofie al pesto come primo piatto, si continua con dell’ottimo cappon magro per finire con il tipico pandolce genovese.

Vi è piaciuto questo weekend in Liguria partendo da Genova? Se avete altre indicazioni potete scriverle nei commenti qui sotto!

Commenti disabilitati su Un weekend in Liguria partendo da Genova: alcune idee da Unicusano Studiare a Genova

Leggi tutto

Perché scegliere un master online a Genova

Perché scegliere un master online a Genova? Lo staff dell’Università online Niccolò Cusano ha indagato le motivazioni che portano a questa decisione.

Perché scegliere un master online a Genova

Infatti, i dati parlano chiaro: il 33% dei laureati dopo la triennale sceglie di seguire un master di primo livello, percentuale che sale l 56% successivamente alla laurea specialistica.

Il motivo perché scegliere un master online a Genova, dunque, deve essere indagato tra i ragazzi che scelgono di continuare a studiare, ampliando la propria formazione, frequentando uno dei master online promossi dall’Università Niccolò Cusano.

Per capire le motivazioni reali di take decisione, lo staff dell’Università Niccolò Cusano ha posto la domanda “perché scegliere un master online a Genova” ad un campione di 200 iscritti ai master online (metà di primo livello e metà di secondo).

Le risposte rispecchiano pienamente la realtà italiana nella quale, per imporsi nel sistema-lavoro, è necessaria un’ampia specializzazione.

Perché scegliere un master online a Genova?

Per aumentare la professionalizzazione

I master online promossi dall’università Niccolò Cusano consentono agli studenti di arrivare ad avere una formazione ampia e completa, in linea con gli ultimi aggiornamenti.

Inoltre, la possibilità di fruire delle lezioni online, collegandosi alla piattaforma telematica messa a disposizione sul sito dell’università, permette anche ai lavoratori di aumentare la propria professionalizzazione.

Infatti, si può scegliere quando seguire gli insegnamenti, senza vincoli di orario.

Per avere più chance di trovare un lavoro in linea con i propri interessi

Sempre più frequentemente si assiste ad un fenomeno classificabile come “reinvenzione professionale” in quanto, non trovando lavoro, i laureati si vedono costretti a modificare le proprie aspettative lavorative.

Dunque, i laureati si devono reinventare, arrivando a lavorare in settori diversi rispetto a quelli per cui si è studiato.

Pur essendo un modo per facilitare la ricerca del lavoro, causa molta frustrazione; al contrario, con la formazione offerta da un master, crescono le possibilità di trovare lavoro nel proprio ambito di studi.

Per frequentare un tirocinio specializzante

Molti master promossi dall’Università Niccolò Cusano di Genova mettono a disposizione dei corsisti la possibilità di svolgere workshop o tirocini.

In questo modo il curriculum “cresce”, facendo aumentare di conseguenza le possibilità occupazionali.

Sei interessato e vuoi saperne di più sul perché scegliere un master online a Genova? Visita il sito dell’università online Niccolò Cusano o chiama il numero verde 800 98 73 73.

Commenti disabilitati su Perché scegliere un master online a Genova Studiare a Genova

Leggi tutto

Diventare mediatore familiare a Genova, ecco come fare

Sono un numero sempre più crescente di laureati a voler studiare per diventare mediatore familiare a Genova. E proprio come diventare mediatore familiare sarà il focus di questo intervento dello staff dell’Università Niccolò Cusano.
Diventare mediatore familiare a Genova

Da un’indagine condotta dallo staff dell’Università online Niccolò Cusano, emerge che ad iscriversi al master dedicato in “Mediazione familiare” per l’anno accademico 2016-2017 sono stati +26% di laureati rispetto all’anno precedente.

La controprova emerge prepotente da un’indagine ISTAT che conferma l’aumento delle separazioni e dei divorzi all’interno delle famiglie italiane. Dato che, seppur stabilizzatosi negli ultimi anni, è comunque molto alto tanto che i divorzi nel 2015 ammontano a 82.469 (+57% sul 2014) e le separazioni a 91.706 (+2,7% rispetto al 2014).

Dunque si rende indispensabile la figura professionale del mediatore familiare che si occuperà di ripristinare il dialogo all’interno della coppia, così da aiutare non solo i due componenti a ristabilire la serenità perduta ma anche i loro figli a non subire ripercussioni dalla crisi che sta investendo i genitori.

L’importanza di diventare mediatore familiare a Genova con la missione di tutelare i figli in caso di separazione o divorzio si è riscontrata ampiamente nell’aumento di separazioni con figli in affido condiviso: circa l’89% di tutte le separazioni con affido.

La Mediazione Familiare se ha come scopo principale quello di accompagnare la coppia verso una separazione non distruttiva e attenta ai diritti dei minori, ha anche il compito di valutare l’effettiva “volontà” della coppia a giungere alla separazione. Ecco perché è importante capire effettivamente come diventare mediatore familiare, studiando e formandosi adeguatamente.

L’importanza della mediazione familiare

Nei casi in cui la coppia inizia un percorso di mediazione, aiutata e coadiuvata nella comunicazione da un esperto,  può scoprire anche potenzialità per raggiungere un nuovo orizzonte in comune, così da superare la crisi e ritrovare un nuovo equilibrio all’interno del legame coniugale.

Inoltre, in caso di coppie con figli, diventare mediatore familiare a Genova è un modo di dare strumenti ai genitori per impegnarsi a ricostruire una relazione che non è più centrata sulla coppia ma sulla genitorialità.

Come diventare mediatore familiare? Il Master promosso dall’Università Niccolò Cusano di Genova riserva, all’interno dell’apprendimento, un grande rispetto per l’interdisciplinarità dell’intervento del mediatore familiare, così che l’aspetto giuridico prevalga su quello psicologico, sociologico e pedagogico, senza per questo annullare l’intervento “umano”.

Diventare mediatore familiare a Genova con Unicusano

Il Master il “Mediazione familiare” promosso dall’Università Niccolò Cusano ha la durata di un anno per 60 crediti formativi ed è afferente alla facoltà di Scienze della Formazione.

La modalità di fruizione delle lezioni è prevista in e-learning, così da permettere sia ai neolaureati sia ai professionisti che lavorano ma hanno intenzione di ampliare le loro competenze di organizzare al meglio il proprio tempo riuscendo a collegarsi alla piattaforma telematica sul sito dell’università per frequentare le lezioni.

Vuoi avere altre informazioni su come diventare mediatore familiare a Genova?
Collegati al sito internet o chiama il numero 800 98 73 73.

Commenti disabilitati su Diventare mediatore familiare a Genova, ecco come fare Studiare a Genova

Leggi tutto

Le professioni in aumento per il 2017 a Genova, la classifica

Lo staff dell’università online Niccolò Cusano, con l’intento di aiutare gli universitari alla ricerca della propria strada all’interno del mercato del lavoro, ha deciso di focalizzare la sua attenzione in riferimento a le professioni in aumento per il 2017 a Genova.

professioni in aumento per il 2017 a genova

Tra le professioni in aumento per il 2017 a Genova ritroviamo, secondo la statistica emersa in seguito alle ricerche dello staff dell’Università online, una serie di occupazioni 2.0 ma anche altre legate allo sviluppo del territorio.

Ed è proprio questo il quadro che sta caratterizzando sempre più Genova, la Liguria ma anche l’Italia intera: la conoscenza e l’utilizzo dei new media da parte della generazione di neo-laureati ma anche la volontà, da parte degli stessi, di valorizzare il territorio puntando sul turismo e sulla conoscenza delle materie prime.

Top 5 de le professioni in aumento per il 2017 a Genova

Indagando sulla realtà occupazionale della città di Genova, lo staff dell’Università Niccolò Cusano di Genova è riuscito a tracciare un quadro delle cinque professioni del futuro che stanno ricevendo un maggiore sviluppo.

L’auspicio è quello di favorire i giovani laureati in materie attinenti i quali si stanno affacciando ora al mercato del lavoro e che, magari, si trovano spaesati nel dover ricercare un’occupazione.

Sapere già quali sono le professioni in aumento per il 2017 a Genova è necessario per riuscire ad approcciarsi in maniera vincente nel corso dei colloqui di lavoro, puntando sulla novità e sullo sviluppo che una nuova risorsa fresca di studi può portare al settore di riferimento.

Ma vediamo nello specifico le professioni in aumento per il 2017 a Genova, secondo l’indagine dello staff dell’Università Niccolò Cusano.

Social Media Manager

Ecco un’altra tra le professioni del futuro che sta sempre più imponendosi: i social media sono al giorno d’oggi il veicolo maggiormente utilizzato dagli utenti che si interfacciano con le aziende; per questo è necessaria la mediazione di una figura altamente specializzata in grado di gestire la pubblicazione delle notizie e la relazione con i clienti.

Quindi il social media manager è un professionista che lavora con i social, gestisce una o più piattaforme in base alle necessità dell’azienda o del libero professionista di cui dovrà gestire la pagina Facebook, l’account Twitter, Instagram o altri.

Skills necessarie per imporsi come social media manager sono la visione d’insieme e la capacità di inserire le proprie azioni in una strategia senza dimenticare competenza, esperienza, propensione e conoscenza delle tecniche SEO oriented e di web designer.

Programmatore web

Il programmatore web è un professionista dell’informatica che ha il compito specifico di occuparsi del codice sorgente di un sito web o di applicazioni web utilizzando linguaggi PHP, ASP, JavaScript o HTML; in fase di progettazione e realizzazione di un sito internet, questa figura si trova spesso a collaborare con un web designer e un SEO specialist.

Tutte le aziende che hanno intenzione di lanciare i propri prodotti sul web, infatti, hanno bisogno di un sito web che sia strutturato in modo tale da risultare ai primi posti della SERD di Google o altri motori di ricerca.

Event Manager

La pianificazione di eventi unici e di alta qualità sta diventando un’occupazione molto richiesta tra le professioni in aumento per il 2017 a Genova.

Saper gestire le risorse economiche e proporre eventi mirati alla soddisfazione della clientela sono le skills  distintive che caratterizzano la figura dell’event manager.

Tra gli sbocchi lavorativi ci sono tutti quelli riferiti ad aziende che operano nel turismo o che hanno bisogno di una figura che gestisca le pubbliche relazioni, gli eventi e le fiere di settore; anche gli uffici stampa e le aziende di marketing e comunicazione, spesso, hanno bisogno di un professionista del settore.

Sono anche molti gli event planner che si stanno imponendo come liberi professionisti, con tutte le carte in regola per aprire una propria attività, organizzando così eventi privati o specializzandosi nel settore “wedding”.

Food & Beverage Manager

Il settore della ristorazione è in forte espansione in riferimento, in particolar modo, all’economia di filiera corta, anche della a kilometro zero.

Infatti, tutte le strutture alberghiere, i ristoranti o le catene legate al settore dell’alimentazione devono confrontarsi sempre più con una maggiore conoscenza dei fruitori in riferimento alle materie prime: l’italiano medio, oggi, sa cosa vuole mangiare e non ha intenzione di cedere di fronte alla qualità.

Dunque, il responsabile Food & Beverage dovrà gestire tutte le attività legate alla ristorazione considerando tutte le componenti che in esse si articolano: dalla gestione delle risorse economiche alla conduzione del personale, dall’approvvigionamento al controllo qualità della produzione e distribuzione di cibi e bevande.

Inoltre, il Food & Beverage manager ha il compito di garantire, per il settore di propria competenza, il rispetto dell’immagine della struttura ricettiva, dal punto di vista dell’efficienza e degli standard qualitativi.

Guida ambientale turistica

Secondo il sito di Informazione Formazione Orientamento Lavoro Ambientale, tra le professioni del futuro, quella di guida ambientale turistica è una tra le più richieste.

Infatti, il turismo (in special modo quello sostenibile) è già da alcuni anni uno dei settori maggiormente in espansione nel quale si registra un alto indice di “occupabilità”.

In questo senso è fondamentale che una guida ambientale turistica sia volta a favorire e tutelare il patrimonio sul quale fonda la sua attività, sviluppandosi coerentemente ai principi di “sostenibilità”.

Un professionista del settore, dunque, dovrà essere in grado di comprendere le opportunità offerte dal territorio in modo tale da integrare lo sviluppo delle economie locali con l’attività turistica.

Contribuire alla costruzione di un territorio valorizzato, tutelato ed attraente per i turisti è l’obbiettivo della guida ambientale turistica.

Inoltre questa figura professionale dovrà accompagna il turista nelle giornate di soggiorno, portandolo alla scoperta di monti, acque, monumenti storici, bellezze architettoniche e varie iniziative turistiche.

Sarà suo compito spiegare e raccontare la storia, i miti, la cultura, le bellezze artistiche e ambientali, naturali e umane e le tradizioni locali, mantenendo contatti con gli esperti incaricati alla gestione del turismo ambientale e con i diversi punti di informazione turistica.

Avete trovate quella maggiormente adatta a voi tra le professioni in aumento per il 2017 a Genova?

Commenti disabilitati su Le professioni in aumento per il 2017 a Genova, la classifica Studiare a Genova

Leggi tutto

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali