informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Cosa studiare per diventare educatore a Genova

Commenti disabilitati su Cosa studiare per diventare educatore a Genova Studiare a Genova

Cosa studiare per diventare educatore a Genova? Sono sempre più i giovani che intendono approcciarsi al lavorare come educatore scegliendo il corso di laurea online in scienze della formazione promosso dall’Università Niccolò Cusano in quanto garantisce una formazione attenta ed accurata ed aggiornata alle ultime tecniche nell’ambito educativo.Cosa si studia a scienze dell'educazione

Lavorare come educatore, nello specifico, è la scelta portata avanti da un 56% degli iscritti al corso di laurea in scienze della formazione: questo dato emerge da un sondaggio condotto dallo staff dell’Università Niccolò Cusano che ha messo a paragone le aspettative di coloro che hanno deciso di studiare scienze della formazione per diventare educatore con le reali aspettative lavorative.

Ne emerge che, appunto, la professione di educatore e la decisione di lavorare con i bambini a Genova (e, più ampiamente con fasce della popolazione che siano deboli o emarginate) sono tra le scelte più fatte e questo coincide perfettamente con le esigenze lavorative con le quali i ragazzi devono scontrarsi post lauream.

Lavorare come educatore

Ma cosa significa lavorare come educatore? E per ché sempre più giovani (si è calcolato un +23% rispetto agli anni scorsi) hanno la volontà di capire cosa studiare per diventare educatore a Genova?

Sicuramente il voler aiutare gli altri e l’essere interessati ad un lavoro attivamente coinvolto con la popolazione locale, al fine di riabilitarla e sorreggerla in caso di difficoltà; ma anche favorire l’integrazione visto il flusso migratorio sempre crescente che l’Italia intera sta cercando di fronteggiare in maniera cosciente e con un’azione volta all’inserimento.

Rimane il fatto che lavorare come educatore sempre più spesso si intreccia con il voler lavorare con i bambini a Genova. Infatti, il corso di laurea in scienze della formazione garantisce varie possibilità occupazionali che vedremo successivamente; concentriamoci adesso su quella rivolta a lavorare con i bambini a Genova.

Lavorare con i bambini a Genova

Lavorare con i bambini a Genova (come detto, questo è il primario interesse di chi vuole comprendere nel dettaglio cosa studiare per diventare educatore a Genova) significa approcciarsi a loro in vari contesti educativi: si parte dall’animazione socio-educativa, magari affiancando figure quali medico, il sociologo, lo psicologo, l’insegnante, l’assistente sociale e si arriva alla progettazione e alla gestione delle attività di carattere educativo e culturale a diretto contatto con bambini e adolescenti.

Se si è interessati a cosa studiare per diventare educatore a Genova, non si deve prescindere dal fatto che, lavorando con i bambini, ci si troverà ad occuparsi anche delle famiglie.

Sarà tra i compiti di chi intende lavorare come educatore, dunque, portare avanti azioni per famiglie e minori presso centri ricreativi o centri sportivi (centri di aggregazione giovanile, biblioteche, mediateche, ludoteche, musei, ecc.).

Gli sbocchi occupazionali del corso di laurea online in scienze della formazione, inoltre, riguardano anche le attività professionali come formatore, istruttore o tutor nei servizi di formazione professionale e continua, come educatori nei nidi e nelle comunità infantili, nei servizi di sostegno alla genitorialit , nelle strutture prescolastiche, scolastiche ed extrascolastiche, e nei servizi educativi per l’infanzia e per la preadolescenza.

Laurea in scienze della formazione

Ecco perché la risposta a “cosa studiare per diventare educatore a Genova” è: il corso di laurea in scienze della formazione.

La laurea in scienze della formazione, infatti, apre le porte a tante professioni, oltre quelle già accennate e che ruotano a stretto contatto con minori e famiglie.

Corso di laurea online in scienze della formazione

Studiare scienze della formazione per diventare educatore significa anche poter intraprendere una professione volta alla gestione di attività sociali con anziani, portatori di deficit e soggetti emarginati.

Inoltre il laureato può collaborare con altre figure professionali, come lo psicologo e il neuropsichiatra, per realizzare interventi educativi volti a sviluppare reti di sostegno e di aiuto nelle situazioni di disabilità, a sviluppare interventi psicoeducativi e di promozione della salute, di modifica dei comportamenti a rischio, di inserimento e partecipazione sociale e di qualità della vita comunitaria (conflitto, cooperazione, comunicazione o effetti di fabbisogni educativi).

La formazione offerta dal corso di laurea in scienze della formazione e dell’educazione promosso dall’Università Niccolò Cusano, dunque, ha un approccio multidisciplinare che consente agli studenti di poter scegliere anche in itinere la loro specializzazione.

Cosa si studia a scienze dell’educazione

Per avvicinarci di più alla proposta educativa offerta da Unicusano, vediamo le specifiche riferite a cosa si studia a scienze dell’educazione.

Come prima cosa va precisato che la laurea in scienze della formazione è un corso triennale il cui titolo è perfettamente equiparabile a quello dei classici corsi in presenza.

L’accesso al corso di laurea è consentito a coloro che sono in possesso di un diploma di scuola media superiore o un equivalenti titolo estero. Prima dell’iscrizione e dell’immatricolazione lo studente deve sostenere una prova oggettiva di verifica riguardo alle competenze logico-matematiche, fisico-biologiche, antropologiche ed epistemologiche.

Ma cosa si studia a scienze dell’educazione? Ecco l’elenco delle materie del triennio

  • Storia sociale dell’educazione
  • Pedagogia generale e sociale
  • Sociologia dei processi culturali e comunicativi
  • Psicologia generale
  • Antropologia culturale
  • Didattica e pedagogia speciale
  • Neuropsichiatria infantile
  • Pedagogia sperimentale
  • Criminologia minorile o Psicologia del lavoro
  • Storia della scienza e delle tecniche
  • Metodi e didattiche delle attività motorie
  • Psicologia dello sviluppo e dell’educazione
  • Psicologia sociale
  • Psicobiologia e psicologia fisiologica
  • Psicometria
  • Psicologia della percezione
  • Sociologia dell’ambiente e del mutamento sociale
  • Lingua straniera per l’educazione
  • Abilità informatiche e relazionali

Inoltre, sarà possibile scegliere alcune tra le seguenti materie opzionali da inserire all’interno del piano di studi:

  • Metodologie educative e tecniche didattiche per la storia del mondo antico
  • Sistemi di valutazione delle organizzazioni socio educative
  • Psicologia della salute
  • Ludoteconomia
  • Storia del teatro e dello spettacolo
  • Tecniche mediche e diagnostica per l’immagine
  • Formazione e didattica per l’ecologia
  • Pedagogia clinica
  • Apprendimento e Formazione in Europa

Come già accennato, questo corso di laurea in scienze della formazione può essere frequentato in modalità telematica, studiando con la formula e-learning.

Ecco cosa studiare per diventare educatore a Genova!

Vediamo, infine, altre specifiche proprie del corso di laurea online in scienze della formazione…Laurearsi online con Unicusano

Laurearsi online con Unicusano

È possibile fruire delle lezioni proposte dal corso di laurea online in scienze della formazione, utile a lavorare come educatore, attraverso la piattaforma telematica messa a disposizione sul sito internet dell’Università Niccolò Cusano.

Grazie a questo metodo, si potrà studiare comodamente da casa, scegliendo quando dedicarsi allo studio senza mettere da parte pregressi impegni. Infatti, la piattaforma è accessibile tutto il giorno e tutti i giorni.

Inoltre, dalla piattaforma telematica sarà possibile scaricare materiale didattico e fruire di schede e test di autovalutazione, utili a capire il proprio livello di preparazione in vista di un esame.

Studiare scienze della formazione per diventare educatore

Dunque, studiare scienze della formazione per diventare educatore, è possibile grazie ai corsi online promossi dall’Università Niccolò Cusano a Genova.

Laurearsi online con Unicusano porta gli studenti ad essere meno stressati e ad avere più fiducia in se stessi, tanto che l’87% dei giovani di Genova riesce a laurearsi in tempo, senza andare fuori corso.

Per avere altre informazioni su come laurearsi online con Unicusano, su cosa studiare per diventare educatore a Genova e – soprattutto – sullo studiare scienze della formazione per diventare educatore, è possibile contattare lo staff di Unicusano al numero 800 98 73 73.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali