informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Hai perso due anni all’Università? Ecco come recuperare

Commenti disabilitati su Hai perso due anni all’Università? Ecco come recuperare Studiare a Genova

Perdere due anni all’università sembra una tragedia. Senza minimizzare del tutto è senz’altro vero che si tratta di un problema da risolvere, ma se hai deciso di impegnarti sul serio per recuperarli puoi farcela, mettendoti di buona lena e imparare dagli eventuali errori che hai commesso e che ti hanno portato alla situazione in cui ti trovi ora. Vediamo cosa puoi fare per recuperare.

Perdere due anni all’università: ragioni e soluzioni

Uscire fuori corsoCome abbiamo detto nell’introduzione, può capitare per svariate ragioni che gli anni universitari scivolino inesorabilmente tra le mani senza aver concluso un granché. L’Università è una grande novità nella vita degli studenti, con i suoi impegni costanti, il grado di autonomia richiesto, le scadenze e le decisioni da prendere, la dedizione da infondere nello studio durante ogni sessione di esami, mantenendo comunque una vita sociale e portando avanti le altre incombenze personali.

Non tutti riescono a prendere il ritmo e ciò è comprensibile.

A volte il blocco dello studente non è dato dalla sua impreparazione o dalla sua incapacità, ma dal contesto richiedente nel quale si trova immerso. Burocrazia da sbrigare, organizzazione da seguire, tempistiche confuse imposte dal sistema universitario, che poco si coniugano con la vita privata. Questi fattori si acuiscono e si aggravano ancora di più per gli studenti fuorisede, gli studenti costretti a lasciare la propria città di origine per intraprendere gli studi universitari. Sappiamo che no è facile portare avanti la via quotidiana, la casa, la vita sociale e l’impegno universitario che incombe con i suoi ritmi e le sue richieste. Per questo noi di Unicusano abbiamo messo a punto percorsi di formazione universitaria a distanza. Ma questa è un’altra storia.

Abbiamo parlato delle ragioni, adesso accenniamo alle soluzioni, che illustreremo meglio nei paragrafi successivi.

Perdere tempo all’università causa stress. Lo stress peggiora le cose, non ti permette di essere lucido, vigile e attento. E hai bisogno di queste qualità per recuperare gli esami universitari rimasti in arretrato. Quindi, respira forte, scarica lo stress, rimboccati le maniche e diamoci da fare.

Perdere tempo all’università: come recuperare

E chiaro che ti servirà tutta la buona volontà possibile e immaginabile, dovrai fare delle rinunce e dei piccoli sacrifici e devi credere tanto nelle tue capacità. Uscire fuori corso non è piacevole, ma ci si può laureare comunque.

Come prima cosa devi rivedere il tuo piano di studi e organizzarlo per fare in modo che ci sia una sorta di continuità e di armonia tra le materie. Avere un piano di studi universitario omogeneo ti permette di costruire un discorso ampio tra le discipline d’esame, sviluppando un discorso comune e argomenti tra loro collegati che in questo modo riducono i tempi di studio e facilitano l’apprendimento delle singole materie.

Se hai necessità di chiarimenti sulle materie e sugli esami puoi chiedere supporto al tuo tutor personale. A ogni studente universitario viene assegnato un tutor, ed è una figura da non trascurare. È stato o è uno studente, prima di te ha attraversato probabilmente le tue stesse crisi e problematiche, avrà senz’altro soluzioni e dritte per affrontare ogni ostacolo e appianare le preoccupazioni.

Dopo aver pianificato lo studio secondo un ordine e un filo conduttore ti aspettano i cambiamenti più difficili, quelli relativi alle abitudini di studio, a cui dedichiamo il prossimo paragrafo.

Come recuperare gli esami da fuori corso

Si dice sempre che dagli errori si impara, ed in effetti noi siamo d’accordissimo con questa massima. Ma si impara soltanto se li si ritiene davvero errori, se si è in grado di riconoscerli. In caso contrario si pensa che non ci sia modo di recuperare perché si crede di non avere margine di intervento su quanto è accaduto. Non è così, ovviamente. Se non tutto dipende da te (questo è vero) c’è sicuramente tanto che puoi fare per reagire a ciò che accade indipendentemente da te.

Interrogati sul perché ti sei ritrovato a uscire fuori corso. Forse lavori e non riesci a dare esami a sufficienza, e in questo caso in parte dipende da cause esterne, in parte da te (che avresti potuto chiedere il tempo parziale o all’università o sul lavoro). Però, è importante che tu capisca che puoi intervenire soltanto su di te.

Ad esempio. Sei sicuro di aver pianificato bene i planning di studio? Avevi bene chiare in mente le scadenze, i tempi di studio, le date degli esoneri? Se non affini le tue doti organizzative potresti non farcela a recuperare due anni all’università, perché indubbiamente questa è la prima regola. Da oggi cambia musica. Scarica calendari personalizzabili, fissa una tabella di marcia, studia tanto ma non troppo, riposa il giusto.

Non strafare, non potrai recuperare due anni in due mesi, è meglio concentrarsi su due esami per volta, ad esempio, di modo da non concentrare nelle sessioni di studio troppe materie su cui concentrarsi, che potrebbero fare confusione nella tua testa già abbastanza preoccupata. Due esami per volta, possibilmente di materie affini e in qualche modo “dialoganti” ti aiuterà a ottimizzare i tempi, soprattutto sei pianificato bene quanto devi studiare, per quanto tempo (in concreto), senza dimenticare il giusto quantitativo di riposo necessario per ossigenare il cervello e tenere sempre alto il rendimento.

Credits foto in evidenza: Depositphotos.com – kues

Credits foto 1: Depositphotos.com – yacobchuk1

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali