informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Curriculum professionale: ecco come farne uno

Commenti disabilitati su Curriculum professionale: ecco come farne uno Studiare a Genova

Il curriculum professionale è la tua personale vetrina. Attraverso quelle pagine puoi aprirti nuove porte nel mondo del lavoro. Ma redigere un curriculum vincente è frutto di alcuni passaggi e accortezze che possono fare la differenza. La stesura è la prima tappa verso la definizione della propria identità professionale. Ti consente di passare in rassegna tutto ciò che hai fatto prima e anche di visualizzare con maggior chiarezza quello che vuoi fare in futuro.

La formula vincente per un curriculum vitae efficace

Dobbiamo essere sinceri. Non esiste una formula valida in assoluta, nonostante il web renda disponibile modelli di curriculum da compilare on line, che sono un’ottima soluzione se non sai da dove iniziare. Le tipologie sono diverse e variano a seconda del settore in cui ti vuoi inserire. Ma ci sono delle linee guida che possono accompagnare la realizzazione di un documento esaustivo e completo, in grado di rispecchiare le tue attitudini e i tuoi punti di forza. In generale devi partire da due aspetti fondamentali che influenzano la tipologia di curriculum:

  • Chi sei tu
  • Chi è l’azienda

A seconda del tuo ruolo professionale, degli incarichi che hai svolto precedentemente e del tuo background identifica il modello di curriculum più attinente. Se sei un creativo e lavori nell’ambito della grafica, del mondo artistico o dello spettacolo può essere interessante valutare un curriculum più creativo, un portfolio digitale e un’impostazione più dinamica e originale. Se invece stai per candidarti ad una posizione di rilievo nel marketing, o a offerte di lavoro come ingegnere, nel settore delle vendite o in qualsiasi altro contesto più formale è più opportuno utilizzare i formati standard, come il curriculum vitae europeo, solitamente richiesto dalle aziende stesse.

Il curriculum vitae europeo: professionalità internazionale

esempio di curriculum professionaleOrmai i confini del mondo si sono allargati a dismisura. Quest’espansione delle frontiere apre occasioni di confronto con paesi anche molto lontani dal nostro, moltiplicando le occasioni di trovare lavoro. Il curriculum vitae europeo si inserisce in questo quadro. Il suo massiccio utilizzo è dovuto al fatto che le aziende guardano oltre l’orizzonte nazionale e sono pronte a ricevere professionisti qualificati provenienti da altri paesi. Come circolano le merci, anche i curriculum possono circolare oltre i territori di origine.

Se ancora non ti è stato richiesto non importa. Prima o poi ti troverai nelle condizioni in cui dovrai averlo. È sempre prepararlo con anticipo, tenerlo a portata di mano e aggiornarlo strada facendo. Esiste un portale ufficiale in cui trovi curriculum vitae da scaricare o compilare on line. La storia del modello europeo, anche chiamato Europass, inizia nel 2002, data in cui la Commissione Europea lo rende strumento ufficiale della valorizzazione delle competenze. Ecco quali sono i vantaggi:

  • Schematico, sintetico e chiaro
  • Compilazione guidata on line
  • Valido in tutta Europa

È perfetto soprattutto se vuoi valorizzare poche esperienze professionali e formative perché non hai ancora una grande esperienza sulle spalle. Difatti è concesso molto spazio alle competenze e non soltanto ai lavori o agli studi ufficiali. Nel prossimo paragrafo entriamo più nel dettaglio, evidenziando i punti di forza di un curriculum professionale in ottica europea.

Le sezioni del curriculum vitae Europass

Anche se la lista è lunga, vogliamo segnalarti quali sono i punti che compongono il curriculum europeo, che possono servirti da traccia anche per creare altri modelli. Tralasciamo le informazioni di base, che non devono mancare in nessun documento e concentriamoci sui punti più caratteristici di questo formato, che lo rendono diverso dagli altri. L’apporto più grande in termini di definizione dell’identità professionale è dato dalla rilevanza che assumono le competenze, a cui sono dedicate diverse sezioni a seconda dell’aspetto specifico a cui fanno riferimento. Ecco quali sono:

  • Competenze informatiche
  • Competenze relazionali
  • Competenze organizzative
  • Competenze tecniche
  • Competenze artistiche
  • Altre competenze

Il termine competenze può essere fuorviante, in realtà ciò che viene richiesto è il focus sulle capacità, maturate in qualsiasi contesto, non solo strettamente legate ad una posizione lavorativa. Chiunque, anche coloro che hanno appena conseguito il diploma, possiedono dei talenti e delle predisposizioni che sono emerse nel corso della loro vita in generale. Qui hai la possibilità di sottolineare la tua capacità di collaborare con un gruppo di lavoro o di dare pianificare il lavoro di un team. Qui puoi dare risalto alle tue doti di progettazione o artistiche. Affermare di saper lavorare sotto stress. Prendi spunto da queste sezioni per costruire anche altri tipi di curriculum personalizzati.

Altri modelli di curriculum

L’Europass non sempre è la scelta perfetta. Come abbiamo già detto dipende dalla tipologia di annuncio a cui stai rispondendo o dalla posizione alla quale ti stai autocandidando. Siamo sicuri che il curriculum europeo sia fondamentale per diventare direttore artistico di un teatro o per lavorare nel mondo dell’educazione e dell’infanzia. A volte non è necessario. Non solo, se hai avuto tante esperienze diventa lungo e noioso ed è meglio passare ad un modello più sintetico. Bastano poche pagine, sintetiche ma complete, che illustrano i passaggi essenziali del percorso lavorativo. Magari accompagnati da una lettera di presentazione ben scritta e ragionata, che valorizzi le ragioni della candidatura.

Ma quali sono gli altri modelli di curriculum? Come e quando utilizzarli? Qui ti segnaliamo i principali:

  • Curriculum cronologico (diretto o inverso)
  • Curriculum tematico
  • Curriculum combinato
  • Curriculum creativo
  • Linkedin

Ad ognuno il suo, insomma. Continua a leggere per scoprire quale di questi modelli fa al caso tuo.

Tipi di curriculum: quale scegliere?

curriculum vitae per trovare lavoroTi illustriamo le ragioni per cui scegliere uno di questi modelli.

Il curriculum cronologico è il più diffuso e il più semplice da realizzare. Si inseriscono le esperienze in ordine di tempo, dalla più recente alla meno recente o viceversa. Non è adatto se sei rimasto tanto tempo inattivo, può trasmettere un’immagine poco professionale.

Il curriculum tematico può funzionare per coloro che hanno una carriera multisettoriale. In questa tipologia ci si concentra sulle competenze, più o meno le stesse che abbiamo visto per il cv europeo. I responsabili risorse umane avranno subito chiaro se hai le propensioni giuste per ricoprire il ruolo.

Il curriculum combinato è un documento che fonde le due tipologie sopra descritte. In questo caso è opportuno inserire in ordine cronologico le professionalità e le capacità. Queste ultime devono essere validate da eventi specifici. Ad esempio “maturato capacità organizzative organizzando il cineforum dell’associazione “Amici a quattro zampe” di cui sono parte attiva”.

Il curriculum creativo, che abbiamo già menzionato, può essere anche inteso come un prodotto non finalizzato a diventare documento cartaceo. Infografiche, video curriculum, siti internet che diventano curriculum interattivi per riassumere competenze tecniche, artistiche e spirito creativo in un unico progetto. Perfetto per illustratori, fotografi, videomaker, ma anche per le nuove professioni digitali di copywriter, grafico e social media manager.

A proposito delle nuove professioni nate con la larga diffusione di internet non possiamo non parlare di Linkedin, Il social network nato per inquadrare e raccogliere le informazioni e l’identità professionale, sempre più diffuso in Italia. In un’epoca in cui l’alfabetizzazione informatica è vitale per trovare lavoro, ecco quali sono secondo noi i vantaggi di un buon profilo Linkedin:

  • Conferma delle tue competenze da parte della rete di contatti
  • Pubblicazione e interazione con articoli e video del settore
  • Accesso ad annunci di lavoro personalizzati

E molto altro ancora. Abbiamo cercato di abbracciare un ventaglio ampio di possibilità per darti l’opportunità di scegliere con attenzione e trovare il modo migliore di valorizzarti.

Adesso spetta a te. Mettiti seduto, fai una lista delle ultime esperienze in campo formativo o lavorativo e da queste vai a ritroso, uniscile in nuclei tematici, esplorale e cerca di individuare quale tipo di curriculum professionale le può far risaltare al meglio. Speriamo che i nostri consigli ti siano utili a trovare il lavoro che cerchi.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali