informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

I 7 libri su Genova da leggere assolutamente

Commenti disabilitati su I 7 libri su Genova da leggere assolutamente Studiare a Genova

Che tu sia genovese o abbia la curiosità di sapere qualcosa in più sulla città, leggere uno dei libri su Genova che ti consigliamo potrà farti scoprire punti di vista diversi e magari inaspettati. Preparati ad immergerti nella lettura e ad imparare qualcosa in più su Zena.

La storia della città

Prima di portarti a scoprire quali sono i 7 libri su Genova da leggere assolutamente, vogliamo parlarti della città. Che tu la conosca già o meno, è importante farti sapere qualcosa in più della sua storia per capire meglio i fatti e le ambientazioni di cui andrai a leggere. Zena, come la chiamano i liguri, è affacciata sul mare e ovviamente tutta la sua storia è fortemente connessa a questo legame. Chiamata anche “La superba” e “La dominante”, per ben otto secoli è stata capitale dell’omonima repubblica. Ormai da secoli la marineria ed il commercio l’hanno resa uno dei centri nevralgici dell’economia della penisola italiana. Oggi il suo porto è il più esteso d’Italia ed il simbolo fisico della città è proprio il faro, conosciuto come “La lanterna”.

Ha dato i natali a Cristoforo Colombo, Goffredo Mameli (è qui che è stato composto l’inno d’Italia) e Niccolò Paganini. La sua quindi non è solamente una storia legata ai commerci e all’industria, ma anche ricca di cultura.

La cultura a Genova

Quelli appena citati non sono gli unici nomi celebri dei personaggi a cui Genova ha dato i natali. Sono molti altri gli intellettuali che da qui sono partiti per diffondere il loro pensiero e la loro arte prima in Italia, poi nel mondo. Se guardiamo al passato, troviamo Leon Battista Alberti, una delle maggiori figure del Rinascimento. Elaboratore della prospettiva matematica e teorico dell’arte, nasce in città nel 1404. Guardando al passato più recente troviamo Eugenio Montale, che trascorre l’infanzia, si diploma ed inizia la sua attività da autodidatta all’ombra della Lanterna. Oppure Renzo Piano, celebre archistar di fama mondiale che ancora oggi non manca di sottolineare il forte legame con la sua città natale.

Molti altri sarebbero i nomi da citare: reazionari, attori, musicisti, poeti. Sulle sponde del Mar Ligure, foriero di grandi contaminazioni, la cultura è sempre stata estremamente vivace: per questo sono stati scritti molti libri su Genova.

Genova nella cultura internazionale

Per lo stesso motivo, sono stati tanti i poeti e scrittori stranieri a passare sotto la Lanterna. Forse se sei genovese, proprio leggendo i loro scritti potrai vedere la città con occhi diversi. Molti erano semplicemente di passaggio durante viaggi più lunghi, molti altri la sceglievano come meta di soggiorno. Nel dramma “Il gabbiano”, Anton Čechov parla di Genova come

La città più bella del mondo

Il filosofo Nietzche sostiene che

Quando uno va a Genova è ogni volta come se fosse riuscito ad evadere da sé

Charles Dickens ne fa una descrizione quasi onirica, e Stendhal lascia consigli pratici per soggiornare in città. Ma ancora Paul Valery, Mary Shelly, George Byron e potremmo andare avanti con un’infinità di nomi illustri fino ad arrivare ai nostri giorni. Prendi esempio da loro e scopri cosa fare a Genova ripercorrendo anche le loro orme.

Ora però è tempo di parlarti dei libri su Genova che devi leggere, quindi è arrivato il momento di proporti la nostra lista.

I libri su Genova che ti consigliamo di leggere

101 storie su Genova che non ti hanno mai raccontato

Come ti abbiamo detto, sono tanti i personaggi che per secoli hanno animato i carruggi. Questo libro però raccoglie le storie più belle ed insolite, quelle più popolari e tradizionali. Spesso tramandate di bocca in bocca, nate all’ombra dei palazzi, tra il verde delle colline che scendono verso il mare e nel bel mezzo delle onde del porto.

Mi sono perso a Genova

Maurizio Maggiani è l’autore di questo libro. Oltre che essere scrittore e giornalista, è anche un fotografo. Con il suo obiettivo ha esplorato la città ed il loro legame. Riuscirai a riconoscere (o a riconoscerti in) quello che vedi?

Genova la superba, un appellativo appropriato

Genova la superba, un appellativo appropriato è un estratto a cura di Attilio Brilli dall’opera di Mark Twain “Gli innocenti all’estero”. Scopri come dev’essere apparsa la città al famoso scrittore americano in viaggio per l’Europa

Genova ed il mare nel medioevo

È nel medioevo che Genova diventa una potenza grazie al suo affaccio sul mare. Leggi questo libro e scopri come la città è diventata porta d’Europa e del Mediterraneo, con un’attenta analisi della situazione politica interna che ha portato a questa ricchezza.

Non lavate questo sangue

Concita de Gregorio è a Genova nei giorni del G8 del 2001. Un evento che ha segnato la storia recente della città e su cui ancora oggi bisogna fare chiarezza. Questo libro ti servirà a ricordare o a saperne di più suoi tragici avvenimenti di quei giorni che sconvolsero non solo la città, ma tutta la nostra nazione.

Breve storia di Genova dalle origini ai giorni nostri

Per rimanere in tema di storia, questo è uno dei libri su Genova più completi. Ripercorri tutte le tappe più importanti dal V secolo avanti Cristo a oggi: c’è molto da sapere!

Pimpa va a Genova

Concludiamo questa lista con un divertentissimo libro per bambini: non è bello che anche loro possano scoprire la città leggendo? Seguite insieme la Pimpa, il celebre cagnolino di Altan tra piccoli segreti e grandi meraviglie!

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali